Logo Andrea Binatti


ENTRA NEL SITO

FOCUS

Sono Andrea Binatti e volevo presentarvi il mio hobby: creare arcioni in legno. I segreti di questo raro mestiere che oggi in Italia è totalmente scomparso, mi sono stati tramandati da mio padre che, già negli anni '60 produceva per il mercato italiano e successivamente per quello francese, arcioni in faggio di alta gamma.

CURIOSITA'


Costruisco l’arcione utilizzando legno lamellare di faggio di primissima qualità, che produco con l’utilizzo di particolari collanti e pressatura a caldo, creando così una fortissima unione stabile nel tempo. A differenza di molti arcioni in commercio, le due bande e la paletta sono costituiti da un unico pezzo, piegato e stabilizzato con una tecnica particolare che unita alla flessibilità e resistenza del faggio crea un prodotto in grado di sopportare senza difficoltà anche le più forti sollecitudini dell’uso.

L’albero è rinforzato da particolari in acciaio tagliati al laser garantendo così il rispetto delle quote e una finitura perfetta. Per il gullet plate utilizzo uno speciale acciaio per formatura con uno spessore minimo di 3 mm, con una forte resistenza sia meccanica che di snervamento che piego in un particolare stampo. La piastra superiore è sempre di acciaio con uno spessore minimo di 2 mm. Per le molle impiego un acciaio armonico con un’elasticità e resistenza nel tempo eccezionali. I bordi sono arrotondati e non grezzi, questo per evitare danni alla copertura del fusto e pericolosi tagli accidentali al sellaio durante il rivestimento.

Tutto l’acciaio è unito al fusto mediante ribattini in acciaio ad alta resistenza che ribatto a mano e controllo uno per uno. Questo è molto importante perché solo una corretta unione fa sì che acciaio e legno lavorino contemporaneamente creando un corpo unico. Una volta terminato l’arcione lo testo in una apposita dima per controllare la flessibilità, l equilibrio, il corretto posizionamento dei porta staffili e il rispetto delle tolleranze (+ - 2mm) che mi sono imposto. Superato il test lo immergo in una speciale vernice trasparente che grazie alle sue particolari caratteristiche si infiltra nelle fibre del lamellare, crea una pellicola su tutti i componenti in acciaio proteggendo tutto dall’umidità per svariato tempo. Inoltre dona un effetto naturale al legno esaltando il colore e la nervatura del faggio evidenziando così l’assenza di nodi o corteccia sinonimi di qualità scadente del legno.

GALLERIA IMMAGINI

TUTTE LE IMMAGINI


CONTATTAMI

Tel. 339 3423476